I 10 Comandamenti

I 10 Comandamenti

Non credo alla teoria del complotto. Credo invece in uomini o simili, accecati dal potere del denaro

FormaIo la penso in questo modo. Non credo alla teoria del complotto. Anche se qualcosa c’è, esiste, come è “normale” che sia. Il rischio che stiamo correndo tutti noi, non ha nulla a che vedere con fantasmi, extraterrestri, cospirazioni sotterranee. So che esiste la massoneria. So che ci sono determinati poteri occulti. So che c’è tanto altro. E pure di peggio. Ma quello che riguarda noi, la crisi economica, la sofferenza della gente, dei nostri popoli, è tutto alla luce del sole. Alla nostra portata. Sotto il nostro naso. Ma bisogna poterlo, e saperlo leggere.

Questi signori, i responsabili di quello che sta accadendo, non hanno patria, non hanno “sesso”, non hanno storia. E’ tutto nuovo. Inventato dalle nuove leve del potere, che si sono mischiate con il vecchio potere, che invece di mangiare se stesso, ha inventato un nuovo giocattolo di morte, per far “divertire” i nuovi parassiti dell’Umanità. E sono solo 4 imbecilli di banchieri, grossi banchieri, e grossi industriali-banchieri, che hanno il controllo del commercio a livello mondiale; il controllo della moneta degli stati; il potere del denaro. Il controllo della Terra. Con tutto questo, che “sembra” tanto, ma non lo è, controllano politici asserviti, e forze di polizia ed eserciti, che obbediscono alla politica corrotta.

Quelli che a noi fanno “tanta paura”, come Merkel, Juncker, sono solo i “livelli superiori” rispetto a quelli di casa nostra, che non menziono, lo faccio sempre, solo perché mi verrebbe da vomitare sulla tastiera, ma avete capito che parlo proprio di loro quattro o cinque. Si sono “sistemati” sotto il potere ed il controllo del denaro mondiale. Ma non si rendono conto che hanno costruito castelli di cartone, in mezzo alla tempesta. E siccome sono delle mezze seghe, hanno paura di altrettante mezze seghe. E ragionano e pensano in base ad accordi, forza, potere, denaro, cartuccelle, imbrogli, contratti, e finanche… occultismo.

Se prendiamo una grossa pietra, e sopra ci mettiamo una grande striscia di legno, un’asse, di forma rettangolare, creiamo una sorta di leva. Mica avrete pensate che glie l’avrei suonata in testa. No, quello no, Glie l’avrei messa nel … . Questo, si. Se prendiamo le due estremità, e ci mettiamo sopra tutto il loro potere, da una parte, compreso gli eserciti, e ci mettiamo tutti noi dall’altra parte, chi ha il maggior peso? Dobbiamo solo prendere consapevolezza della nostra forza.

Se siamo in guerra? Si!

La nostra prima battaglia che dobbiamo fare noi, è sui consumi e sulle tasse. Nulla deve mai più uscire dalle nostre case, dalle nostre terre, in direzione di case e terre che non sono nostre. Deve rimanere tutto qua. Tutto questo è assurdo? Si, ma vero. Non fidatevi dei salvatori della patria. Non hanno intenzione di salvare proprio un bel cazzo di niente.

Renzi rientra in Italia, e ci porta una bella carta da “spennare”…

Junken

Molta gente comune, ha commentato in questo modo: “La Merkel, non si fida di noi, giustamente. Non siamo seri. Ogni giorno mandiamo un uomo diverso…”.

“Che lo dica un giornalista, ci può stare”. Ma dalla gente comune non lo accetto. Anche se lagente comune” non ha colpe, per la sua disinformazione. La colpa è della stampa e della televisione. Però, se vogliamo dirla tutta, quando la gente comune dice queste cose, ti viene da pensare che, forse, tentare di difendere questo Paese, “sia un’attività inutile”.

Lavare la testa al ciuccio è presso che inutile. Perdi solo tempo, acqua e sapone. In altre parole: “Andate a fan culo”.

Però, se vuoi un Italia giusta, onesta, e libera, anche se ci sono persone che non meritano di vivere in questo contesto storico, perché “sarebbero meglio ambientati” nel 1200; o, meglio ancora, un bel pò prima. Magari, con un clava in mano, si va avanti ugualmente.

In fondo: “Non sanno quello che fanno”.

Perché i renziani hanno tutta questa fretta?

 
fretta1

Non mi convincono. Dicessero chiaramente come stanno le cose. Tutta questa fretta dei renziani, mi mette angoscia. Soprattutto se “a tutta questa fretta”, il loro leader, Renzi, che non è il nostro “capo”, e ricordo sempre che è un abusivo non votato da nessuno, e che i voti delle europee non lo legittimano in qualità di presidente del consiglio, oggi ha chiesto 1000 giorni di tempo… .

Mille giorni di tempo, per far cosa? Per prendere tempo e dare la possibilità alla Merkel e soci di sistemare le loro cosette a danno nostro? Mai! I giochi si faranno con l’elezione del presidente della commissione europea. “Uscirà” sicuramente una persona vicina alla Merkel, una di quelle che sono state la causa di questo disastro economico, e sarà appoggiato/a da Renzi.

Continueremo con la politica dell’austerità, perché l’obiettivo di questi signori, si fa per dire, è quello di piegare le economie e le coscienze dei Popoli dell’Europa meridionale. Il semestre europeo italiano, è un’altra invenzione per prendere tempo, insieme ai 1000 giorni, cioè tre anni. Cosa crede di fare mister proclama. Vuole andare in Europa a dire: a maggio faccio uscire il sole, ed a settembre costruisco le montagne verdi? Le Vecchiette della chiesa in Europa ce ne son poche. E quelle che stanno in Italia, stanno capendo, e si stanno pure incazzando seriamente.

Occhio, Renzi. Non tirare troppo la corda. Si sta spezzando!

 

 

Paolo Ferraro, ex magistrato. I nuovi piddini sono la generazione peggiore…

ferraro

Video. Non perdetevi queste dichiarazioni, sono scioccanti.

Un vecchio dirigente del Pd: “Nuove generazioni del Pd, i renziani: rampanti, arroganti, incolti, privi di … . Appartenenti al mondo dell’occulto, cinici…

Sedetevi e con molta calma, ascoltate e vedete tutto.

Tasse sui cellulari, niente musei per gli anziani

tasse

Nuove tariffe per “l’equo compenso” per copia privata, decise dal decreto firmato in data 20 giugno 2014, dal ministro Franceschini. Sono 4,00 euro per gli smartphone con capacità di 16 Gb; 4,00 euro i tablet, con 16 Gb di memoria; 0,36 euro per le memory card con 4 Gb di capacità; 0,20 euro per i dvd vergini.

Dichiarazioni del ministro: “Non è stata introdotta alcuna nuova tassa, ma “ci si limita a rimodulare e aggiornare le tariffe”. 

Continua: “Peraltro, come è noto, in larga parte, smartphone e tablet sono venduti prezzo fisso”. E che vuol dire? I 4,00 euro stanno nel prezzo. Sempre noi lo paghiamo. Ma come parla questo?

“Con questo intervento – continua –  si garantisce il diritto degli autori e degli artisti alla giusta remunerazione delle loro attività creative senza gravare sui consumatori”.

Ci credo poco. Voglio proprio vedere quanto andrà agli artisti. Nulla, esattamente come accade con la Siae.

Inoltre niente più musei gratis per gli anziani.  Fino a poche fa, i nostri vecchi, non pagavano il biglietto d’ingresso ai musei. Ora dovranno pagarlo. Prendono tutto questi qua. Mancano gli anziani lasciano…