NO

no-987087_960_720

100mila pensioni d’oro. Ci costano 14 miliardi l’anno. Tagliate qua… se avete le palle!

 

PensioniSi cerca sempre dove tagliare, ma ci sono 14miliardi di euro l’anno, relativi a 100mila pensioni d’oro, che si possono eliminare, o quanto meno, ridurre. Parliamo di gente che percepisce fino a 90mila euro al mese. Una vergogna. Il taglio che si può fare in questo comparto, non è del 2% farmaceutico, alla Letta maniera. Qua si può tagliare anche il 60% dell’intero costo, recuperando quasi 8miliardi l’anno. Mica poco! Avendo le palle. Ma le palle, è merce sconosciuta dalle parti della politica. Al massimo si può rilevare la presenza di qualche biglia di polistirolo… quelle piccole colorate, che si danno ai gatti per farli giocare. Ecco perché alla fine, gli argomenti sono sempre quelli: 80 euro, finti. Il 40.8% delle europee, perché gli italiani stanno dormendo. L’articolo 18, per prendere per il culo tutti quanti. 

Ovviamente, un risparmio di 8 miliardi, andrebbe a favore delle famiglie senza reddito, le famiglie che hanno perso l’unico lavoratore del nucleo, e confermare così il reddito di cittadinanza a 770.000 famiglie, coinvolgendo circa 2.800.000 persone, (genitori con  2 figli), a 800 euro al mese, per 13 mesi. Oltre a risparmiare, e distribuire alla gente che ne ha bisogno, il fisco incasserebbe subito 2 miliardi di Iva, perché questi sono soldi veri, che entrerebbero immediatamente nel ciclo economico dei consumi, non come gli 80 euro dati a chi ha già un reddito,e che magari li mette da parte, oppure li spende per pagare qualche vecchia tassa o una multa. 

I 10 Comandamenti

I 10 Comandamenti

Sapevate che esiste una società per azioni, in Italia, che è proprietaria dei marchi delle forze armate, anche quello dei carabinieri?

Difesa

Dal sito del Ministero della Difesa. “In particolare, la Società svolge la sua attività negoziale per l’acquisizione di beni mobili, servizi e connesse prestazioni legate allo svolgimento dei compiti istituzionali dell’Amministrazione Difesa e non direttamente collegate all’attività operativa delle Forze Armate”.

“Tra i settori di intervento di “Difesa Servizi S.p.A.”, inoltre, la valorizzazione e la gestione degli immobili militari, la stipula di contratti di sponsorizzazione, la monetizzazione di stemmi, emblemi e segni distintivi militari e la valorizzazione energetica di caserme e strutture militari tramite l’installazione di pannelli fotovoltaici”.

Ma si parla anche di brevetti. Se noi facessimo una piccola indagine, quanti saprebbero in Italia dell’esistenza di una cosa del genere? Quasi nessuno. Bisogna andare a vedere chi ci sta dentro e chi sono, passando tutto ai raggi X. Non mi fido!

Codacons contro vaccino esavalente: solo 4 gli obbligatori

Codacons contro vaccino esavalente: solo 4 gli obbligatori. Gip di Torino accoglie ricorso consumatori, proseguire indagini.

Il Gip del Tribunale di Torino Gianni Macchioni ha ordinato alla Procura di proseguire le indagini sul vaccino esavalente somministrato ai bambini, accogliendo un’istanza presentata in proposito dal Codacons. Lo comunica una nota dello stesso Codacons che aveva denunciato la pratica chiedendo ”perché il SSN somministra 6 vaccini al posto dei 4 previsti dalla legge”. Il Pm, che aveva chiesto l’archiviazione dell’istanza, avrà ora 6 mesi di tempo per rispondere.

Lasciate un commento

lasciate un commento